Calciomercato.com

Lazio, Guendouzi ha conquistato Sarri: si è preso il centrocampo, sulle orme di Milinkovic Savic

Lazio, Guendouzi ha conquistato Sarri: si è preso il centrocampo, sulle orme di Milinkovic Savic

  • Paolo D'Angelo
  • 2
Guendouzi è l'uomo del momento in casa Lazio. La super prestazione di martedì sera in Coppa Italia contro il Genoa, condita con il gol decisivo per la vittoria, è la conferma delle grandi qualità del centrocampista che la Lazio ha acquistato in estate. 

UN INIZIO DIFFICILE - L'inizio di stagione per il 24enne francese non è stato dei migliori. Dal suo arrivo, Mister Sarri, non lo ha mai schierato nell'11 titolare nelle prime 3 sfide tra campionato e Champions,  per lasciare spazio all'altro acquisto estivo Kamada. Anche quando l'ex Marsiglia ha avuto la possibilità di partire dall'inizio, non ha mai giocato più di 70 minuti non riuscendo ad imporsi. Il francese, però, ha continuato ad allenarsi con grande intensità e con la voglia di trovare un posto nelle gerarchie del tecnico italiano e dopo la grande prestazione di Roma, che gli era valsa il pieno supporto del tifo biancoceleste, ha preso le chiavi del centrocampo, sovrastando il giapponese nelle gerarchie. Nella serata di Coppa Italia di martedì, ha anche trovato il primo gol con la maglia della squadra della capitale, frutto di un impegno costante. Oggi Guendouzi è un titolarissimo ed è reduce da 5 gare consecutive, tra Campionato, Champions e Coppa Italia, in cui ha disputato tutta la partita. Il francese, sembra quindi essere il calciatore perfetto per gli equilibri del gruppo guidato da Sarri e può diventare l'uomo capace di rompere gli schemi per sollevare la Lazio da uno scomodo 9° posto in classifica.  

IN ESTATE - Il centrocampista biancoceleste è arrivato nella capitale quest'estate dal Marsiglia, sulla base di un prestito da 1 milione di euro, con obbligo di riscatto fissato a 13, più 5 di bonus e il 10% della futura rivendita. L'arrivo di Guendouzi alla Lazio, però, non è stato un colpo di mercato semplice. Sul giocatore, infatti, c'erano diversi club di Serie A, tra i quali: Inter, Juve e non solo. Anche la Premier League voleva il francese e in particolare, Aston Villa, Newcastle e West Ham.

L'EREDITA' PESANTE - Guendouzi, sbarcato in casa Lazio dopo la pesante partenza del centrocampista Milinkovic-Savic, ha dovuto portarsi dietro una scomoda eredità. Ad oggi, però, il paragone con il giocatore serbo non è più ingombrante e con il francese in queste condizioni, dimenticare Sergej sembra un po' più semplice. Certo, i gol e gli assist dell'ex centrocampista biancoceleste mancano tanto alla Lazio, ma le potenzialità per fare molto bene, Guendouzi le ha tutte.

Altre notizie