10

In attesa della sfida di domani contro il Napoli e la rifinitura di oggi pomeriggio a Formello, Simone Inzaghi ha presentato il match in conferenza stampa. Ecco come si è espresso il tecnico della Lazio.

Quanta voglia di reazione c'è in squadra? Hai parlato con Lotito?
"Col presidente lo sapete ho un rapporto che va al di là del rapporto presidente-allenatore. Dopo il Bruges era contento, ma giustamente tra Verona e Benevento si aspettava di più. Ma non c'è nessun problema tra noi".

La squadra come arriva alla sfida di domani?
"Io parlo tanto con la squadra. Com'è giusto che sia abbiamo analizzato tutto. In campionato ci manca qualche punto, ora sono sicuro che risponderemo coi fatti. Penso che già domenica col Napoli la squadra avrà voglia di fare bene".

Acerbi come sta?
"Adesso vediamo. Ci sono speranze per domani, il ragazzo dice di stare bene, adesso vedremo come andrà l'allenamento di oggi e valuteremo".

Sulle difficoltà in difesa...
"Quest'anno stiamo subendo di più. Gli uomini sono pressoché gli stessi, ma è un discorso di squadra, dobbiamo tutti effettuare una fase difensiva migliore".

Sulla corsa ai primi posti...
"La Lazio ci può assolutamente rientrare. Lo sapevamo che giocando la Champions avremmo avuto difficoltaà. In più ci si sono messi anche gli infortuni e il Covid per molti giocatori importanti. Ora sono rientrati tutti e l'unica nostra concentrazione deve andare al campionato".

Che risposte vuoi da queste due gare?
"Risposte immediate assolutamente. Abbiamo analizzato il momento e già da domani sera voglio risposte. Il focus è solo sul Napoli, una gara difficile. Si affronteranno due ottime squadre con qualche defezioni. Non dovremo fare errori poiché in queste sfide contano gli episodi".

Sul rinnovo...
"Col presidente ci siamo visti dopo il Bruges, abbiamo parlato con molta serenità così come dopo il Benevento. Ora ci sono queste due partite e poi ci sarà modo per parlare del rinnovo. Abbiamo un rapporto che va al di là del calcio".

Quanto può essere importante battere il Napoli?
"Sarebbe importantissimo. Noi sappiamo che non può bastare un punto tra Verona e Benevento. Domani deve essere un nuovo inizio per noi e per il campionato".