20
La sfida per la successione di Lulic è partita: l'esterno bosniaco a fine stagione avrà 33 anni, un senatore che potrebbe aver bisogno di più riposo. La Lazio per ora non è riuscito nell'impresa di sostituirlo: non c'è riuscito Lukaku, non ce l'ha fatta Durmisi - tutti e due in partenza, tutti e due a disposizione di Inzaghi - ora tocca a Jony.

JONY L'EREDE - Come riporta il Messaggero, Jony dovrà riuscire a cambiare il suo stile di gioco, adattandosi a giocare a tutta fascia come Inzaghi. Nel derby ha fornito quello che poteva essere l'assist decisivo per Lazzari, era in fuorigioco. Dovrà replicare gli 11 assist dello scorso anno per scalzare capitan Lulic. Che in quanto a generosità ne ha da vendere, sulla qualità Jony potrebbe provare, col suo sinistro, la scalata gerarchica.