Commenta per primo
La Lazio non riesce a chiudere la stagione all’Olimpico con una vittoria contro un Torino votato alla fase difensiva. Altra gara senza mordente dei biancocelesti. Ecco le valutazioni di Immobile e compagni in pendant con le ultime partite giocate.

Le pagelle di CM:

Strakosha 6: gara in cui viene chiamato in causa poche volte. Nel primo tempo rischia molto sul suo punto debole, le uscite. Corre un grande pericolo nella seconda frazione su Sanabria, ma a salvarlo è il palo.

Marusic 6: partita senza grandi sbavature per il montenegrino, sia da braccetto di destra che di sinistra.

Luiz Felipe 5,5: rientro con qualche difficoltà dal 1’ per il brasiliano. È ancora lontana la forma migliore. Prende anche il giallo che gli farà saltare la prossima gara (Al 68’ Patric 5,5: non entra nel migliore dei modi nella sua 100esima presenza in Serie A).

Radu 6: sul centrosinistra come al solito si comporta bene scodellando anche palle interessanti in area. Appena spostato al centro soffre di più e infatti Inzaghi lo sostituisce. (Al 76’ Parolo SV).

Lazzari 5,5: a inizio gara soffre molto Ansaldi. Pian piano prende campo e spinge di più, ma è pericoloso solamente nel finale prendendo un palo.
Akpa Akpro 5: ennesima prova negativa dell’ivoriano in questo finale di stagione. Stavolta Inzaghi lo premia con la maglia da titolare, ma l’ex Salernitana è pressoché impalpabile. Involuto. (Al 76’ Pereira 5: Inzaghi lo inserisce per avere una scintilla, ma l’ex United in cambio assicura solo delle trame di gioco sconclusionate. Prende anche il giallo che gli costa la squalifica).

Leiva 6: partita senza troppi acuti per l’ex Liverpool. Fa il suo compito correndo pochi pericoli. (Al 68’ Escalante 6: ordinato, rischia anche di trovare gol all’81’ sugli esiti di un angolo, ma Sirigu gli dice no).

Luis Alberto 5,5: senza dubbio la prova di oggi è migliore del derby, ma il computo totale per il Mago è ancora insufficiente. Si fa attirare nella trappola di Rincon e prende un giallo che gli farà saltare l’ultima partita.

Fares 5: Inzaghi gli dà una chance dal 1', ma il franco-algerino non la sfrutta. Sbaglia molto sia in fase difensiva che offensiva. Troppo timoroso. (Al 61’ Lulic 6: gli va riconosciuto che con il suo ingresso la Lazio cambia marcia a sinistra).

Muriqi 5: si batte, probabilmente subisce un fallo da rigore allo scadere, ma è sempre troppo lento in fase di conclusione.

Immobile 5,5: trova il gol in maniera regolare, ma Fabbri glielo annulla. Poi si guadagna un rigore con grande esperienza, ma lo stampa sul legno. Quarto errore dal dischetto, una rarità per la Scarpa d’Oro in carica che come si suol dire "rimane al palo".

All. Inzaghi 5,5: le titubanze in fase di rinnovo evidentemente stanno influenzando il suo modo di porsi alla squadra e quest'ultima ne risente. Il finale di stagione della Lazio è lo specchio della situazione tra il tecnico e la società, una squadra apatica che chiude la striscia di vittorie di fila in casa in campionato a 12, comunque un record.