Commenta per primo
Benevento-Lazio 1-5

Strakosha 6: giornata relativamente tranquilla per il portiere albanese che deve compiere un paio di interventi solo nella ripresa. Per il resto, è spettatore non pagante del match

Bastos 6,5: il gol sarà pure il frutto di una carambola fortunosa, ma ha il merito di farsi trovare al posto giusto al momento giusto. Prova senza sbavature anche in fase difensvia

De Vrij 6: tenere a bada questo Iemmello è un gioco da ragazzi per tutti, figuriamoci per uno dei centrali difensivi più forti del campionato. Finisce la gara quasi senza aver sudato

Radu 6: bene nel primo tempo, va in leggera sofferenza nella ripresa quando dalle sue parti inizia a gravitare Ciciretti

Marusic 6,5: fisicità e intelligenza al servizio della truppa di Simone Inzaghi. Non sbaglia nulla e impreziosisce la sua prova pure con il gol del momentaneo 3-0

Parolo 6,5: giocatore di lotta e di governo: la rete che chiude il match è la sua, ma il suo contributo è stato importante soprattutto a inizio ripresa, nel momento più difficile per la Lazio

L. Leiva 6,5: si nota poco, ma fa un lavoro sporco che permette alla squadra capitolina di tenere quasi sempre a bada le iniziative avversarie

(dall'80' Caicedo sv)

M. Savic 7: centrocampista sublime, autore di una prestazione eccezionale a cui manca solo il gol. Ma riesce comunque a incidere con l'invito delizioso per il gol di Immobile

(dal 58' Lukaku 6,5: una spina nel fianco della difesa giallorossa).

Lulic 5,5: prestazione opaca per il capitano biancoceleste, certamente non sui suoi standard abituali: costringe Inzaghi a toglierlo ancora una volta)

(dal 70' Nani 6,5: giusto il tempo per segnare il suo primo gol con la maglia della Lazio)

L. Alberto 7: conferma lo straordinario momento di forma anche a Benevento. Entra in quasi tutti i gol biancocelesti

Immobile 7,5: un gol, tre assist e la solita prestazione sontuosa. Inzaghi gongola


All.: Inzaghi 7,5: aveva chiesto alla sua squadra di non fermarsi ed è stato accontentato, stavolta senza il calo del secondo tempo che aveva rischiato di mandare all'aria la vittoria contro il Bologna. Può ritenersi soddisfatto.