Commenta per primo

 

NÉ FIGLI né figliastri, almeno in apparenza. Perché il “pupillo” Brocchi rimane a Fiuggi, ma fa comunque discutere, eccome, l’esclusione di Zarate. Reja ha diramato ieri la lista dei partenti per la Spagna: sono in 18 con Floccari, Cavanda, Del Nero, e i Primavera Berardi, Crescenzi, Fagioli e Onazi. In campo stasera alle 22 contro il Villarreal per il “Torneo de la Ceramica” (diretta su  Sportitalia), ci sarà la Lazio “titolare” col nuovo 4-4-2: Marchetti in porta, Scaloni(Konko e Lulic ancora ai box, rientra Stankevicius), Biava, Dias, Radu in difesa. Cerniera centrale formata da Ledesma e Matuzalem. Mauri, a destra, ed Hernanes, a sinistra, agiranno sulle fasce. Cissé e Klose — autore di un eurogol ieri in allenamento — formeranno il tandem d’attacco. In panchina Floccari: sorriso smagliante ieri per l’attaccante calabrese — che vuole restare — dopo un lungo colloquio a bordocampo con Reja. Il mister lo ha promosso per il Villareal.

A Fiuggi, per l’amichevole contro la Reggina alle 17, resta Zarate: si riapre il caso. Ieri lo hanno acclamato in 2mila, hanno chiesto a Reja di considerarlo, il tecnico ha risposto: «Lo faccio giocare ovunque». Ironizzando, in qualsiasi squadra che non sia la Lazio, ma forse dovrà rassegnarsi. Il Paris Saint Germain s’è defilato, l’Atletico Madrid non ha affondato il colpo, un’offerta da almeno 20 milioni — ma anche meno — a Lotito non è mai arrivata. Che fine farà quindi Maurito? Se lo domandano in tanti, dovrà  rispondere seriamente Reja. Intanto, Zarate non ha presa bene l’esclusione spagnola: volto scuro, è stato l’unico a non firmare ieri gli autografi, infilandosi subito dentro il pulmino. Anche capitan Rocchi — ieri in comune a Fiuggi per il Film Festival — sorride amaro: farà coppia contro la Reggina col numero 10, a centrocampo Brocchi e Cana, un acquisto, un perché.

Comunicato della Nord sul “Patto di Fiuggi”: «Lotito rimarrà sempre un nemico degli ultrà, a prescindere dal suo operato e dalla campagna acquisti, ma non daremo ai giocatori un alibi dietro cui nascondersi. Per questo sosterremo la nostra Lazio a prescindere, le staremo vicini sempre e ovunque».