Un mercato già visto. Oppure, riformulo: un mercato già tutto spoilerato, già tutto definito, eppure forse il miglior mercato tra le big. Alla Lazio serviva un difensore, e sono bastati 90' a Caceres per dimostrare di avere tutti i crismi per giocare sempre titolare: esperienza, puntualità, letture ottime, l'ex Juventus ha già conquistato tutti. La Lazio per lui ha aspettato 6 mesi, lo ha parcheggiato a Verona, ne ha saggiato la lealtà (poteva anche rimanere, e sarebbe stato titolare fisso). Ora se lo godrà. 

Nelle ultime 2 giornate di mercato tante operazioni minori (Tounkara, Prce, Oikonomidis via), e una voce dal sen fuggita: de Vrij non firma. Le nostri fonti, interpellate, hanno detto, testualmente: ah, non si può dire, però è ancora tutto fermo, non ci sono pieghe negative. Quel che è certo, è che da oggi potrà trovarsi una nuova squadra, se lo vorrà. Da oggi, se dovesse firmare con la Lazio la vittoria di Lotito sarebbe di dimensioni ancor più pazzesche. 

Ma l'ultimo giorno di mercato non ha regalato graffi neppure sul campo. Vincono Strakosha e Donnarumma, in fondo, una specie di ode alle parate d'istinto. Strakosha nega a Cutrone il gol di testa (stavolta davvero di testa), Donnarumma strozza l'urlo in gola ad Inzaghi (stava già esultando), esaltandosi su Immobile. Che ora avrà un profilo Instagram da solo, e voleva festeggiarlo con una storica vittoria a San Siro. Alla fine l'impressione è che le due squadre lo 0-0 lo apprezzassero: la Lazio aveva una partita in più nelle gambe e ne ha un po' risentito nel finale, il Milan sembra pensare che sia sempre meglio non essere legnati. Uno che legna bene, e che sembra promettere altrettante è Luiz Felipe Ramos: diciamo una cosa forte, in tempi non sospetti, ma forse la Lazio il possibile sostituto di de Vrij ce l'ha già in casa. E sarebbe l'ennesimo capolavoro di scouting di Tare, che ultimamente non ne sbaglia una: una stagione in Serie B, pescato nelle serie inferiori brasiliane, Luiz Felipe mette in campo una prestazione annulla-Kalinic. Per annullare gli effetti soporiferi di questo mercato ci vorranno invece molti caffè. Speriamo li offra Tare, che d'altra parte l'aveva promesso: con Caceres mercato chiuso. Speriamo che, almeno su questo, il ds della Lazio la prossima volta si sbagli. 

p.s. Ah, Cutrone si è scusato con Inzaghi. Stavolta l'opportunità di fare bella figura l'ha sfruttata.