Esuberi da piazzare, rose da rivoluzionare, top player da comprare. I grandi club si muovono, o si sono già mossi, ma le storie di mercato non sono finite, anzi, sono appena iniziate: il Real Madrid ha accolto Hazard, Mendy, Jovic, Militao e Rodrygo, il City ha preso Rodri, l'Atletico Madrid ha puntato su Joao Felix, la Juve sui parametri zero Rabiot e Ramsey e stringe per de Ligt. E non è solo che l'inizio. 

Per tanti giocatori che entrano, qualcuno dovrà pur uscire, giocatori che sono in eccesso, che non rientrano più nei piani e che possono diventare affari, per gli altri. Ma non solo. Prendiamo il Real (sì, sempre loro) con Dani Ceballos, prendiamo il Barcellona con Coutinho, Dembélé e Malcom: il sogno blaugrana è quello di aggiungere Neymar e Griezmann a Suarez e Messi, e l'esito positivo dell'operazione si lega, inevitabilmente, alle cessioni. Ah, e c'è anche Rakitic con le valigie in mano...

Rose ampie, ampissime, da sfoltire, quindi. Rose che valgono tanto, tantissimo. E la classifica di CM di questa settimana è dedicata proprio a loro: ai club che hanno le rose più care. Piccolo spoiler: c'è una sola italiana nella top 10. La Juve, ovviamente. In alto? Non proprio. Meglio, comunque, di Napoli (659,1 milioni), Inter (571,25) e Milan (480, 55), rispettivamente tredicesimo, quindicesimo e sedicesimo.

@AngeTaglieri88