Commenta per primo
Dopo la sconfitta contro il Verona, l’allenatore del Lecce Liverani ha parlato così in conferenza stampa: "Le partite danno sempre qualche spunto, c'è sempre qualcosa su cui riflettere per il prosieguo. Nel primo tempo abbiamo sofferto le uscite di Dawidowicz. I calci da fermo sono una delle loro specialità, poi diventa complicato. Nel primo tempo le occasioni di Lapadula e la traversa potevano ricreare qualcosa, poi in dieci la partita è finita”.

INFORTUNATI - “Il portiere ha avuto il riacutizzarsi di un problema alla schiena, Lucioni aveva problemi di stomaco, per Tachtsidis serviranno gli esami strumentali".

HELLAS - “A oggi abbiamo subito due sconfitte con loro, hanno meritato di più rispetto a noi. L'obiettivo è arrivare in questa posizione a maggio. Purtroppo recentemente ho allenato una squadra con tredici giocatori, oggi ho dovuto fare un altro cambio. Per Tachtsidis faremo gli esami, è una distorsione al ginocchio. In ogni scontro abbiamo la peggio, per noi è un problema. Da domani ritorneremo a lavorare, non eravamo fenomeni dopo l'Inter, il nostro campionato sarà questo".

CATTIVERIA - “Non riusciamo a mantenere la cattiveria mentale. È un limite che dobbiamo migliorare velocemente, i punti non puoi farli con cattiveria solo contro le big, devi avere la stessa fame ance con i pari livello. Questa è la cattiveria che ci manca ancora per fare quel saltino per essere più tranquilli. Per me il nostro campionato più o meno era questo, tutti speravamo di avere qualcosina in più, ma come speravamo di essere ancora in corsa".