24

Il Borussia Dortmund non farà follie per trattenere Robert Lewandowski. L'attaccante si svincola al termine della stagione 2013-14 e, se nel corso della prossima estate non prolungasse il suo contratto, da febbraio 2014 sarebbe libero di scegliersi una nuova squadra. Per il Dortmund, quindi, c'è un anno di tempo, a partire da adesso, per rinnovare il contratto del polacco. La squadra campione di Germania comunque non sembra avere fretta.  

"Gli proporremo un ingaggio all'altezza, ma in questo caso si tratta di vedere cosa decide il giocatore - spiega Jurgen Klopp, tecnico dei gialloneri, che sono in ritiro a La Manga, in Spagna, per prepararsi in vista del girone di ritorno della Bundesliga -. Bisogna rispettare le scelte dei giocatori e in certi casi ci si separa. Per ora, non ci sono segnali che facciano pensare ad un divorzio. Quando ce ne saranno, ci occuperemo della questione".

Su Lewandowski, è in netto vantaggio il Manchester United, ma anche la Juventus spera ancora di poter dire la sua. E Beppe Marotta ha già dimostrato di essere un maestro in questo tipo di affari: i grandi giocatori in scadenza di contratto raramente gli sfuggono (vedi Pirlo, vedi Llorente, che a luglio sarà bianconero).