4
Elisabetta Canalis si schiera con Luciana Litizzetto nella querelle che vede la comica italiana e Wanda Nara protagoniste. Queste le parole di Elisabetta Canalis: “Anche in Italia sta arrivando la censura buonista. Lo dico da persona che vive negli Usa dove avere un’opinione diversa dal gregge significa essere tacciati di razzismo, omofobia o misoginia. Sono stata “vittima” e oggetto di diverse battute di Luciana Littizzetto e lo considero un onore perché è una grande attrice comica e un personaggio televisivo irriverente e mai volgare”. Poi la frecciatina a Wanda: “Mi sono fatta delle grandi risate e non mi sono mai sentita offesa come donna. (…). Smettiamola di omologarci al pensiero delle star di Hollywood o di chi ci impone di pensarla a senso unico. (…). Siate sempre dei liberi pensatori”.