454

Meno due. Conto alla rovescia per l'attesissima finale di Champions League che sabato sera vedrà la Juventus sfidare il Barcellona all'Olympiastadion di Berlino per centrare il Triplete
Calciomercato.com segue LIVE la giornata delle due squadre. 







23.50 IL TWEET DI VIDAL: 'ABBIATE PAURA'


 


22.45 XAVI PRESENTA I SUOI COMPAGNI - In attesa della finale di sabato con la Juventus, in casa Barcellona Xavi presenta i compagni: "Messi il migliore, Neymar il suo erede, Suarez incredibile, Iniesta fa la differenza"

21.20 MESSI, COMPLIMENTI ALLA JUVE - Intervistato da Squawka, Lionel Messi parla della Juventus, avversaria del suo Barcellona nella finale di Champions League di sabato: "Hanno disputato una stagione brillante. Non bisogna mai sottovalutare una squadra italiana. Per anni l'Italia ha dominato in Europa, poi ha attraversato un periodo difficile, ma i club italiani hanno dimostrato di poter ancora competere".  

21.15 MAGLIE UFFICIALI - Nella finale di Champions League di sabato, Juventus e Barcellona vestiranno le casacche classiche, Juve in bianconero, Barça in blaugrana. 

21.00 LE PERCENTUALI DI LIPPI - Marcello Lippi, ex ct della Nazionale ed ex allenatore della Juventus, parla a Sky: "Penso quello che pensano tutti, perchè ormai è stato talmente chiacchierato questo pronostico: c'è una squadra che è più forte di tutte le altre al mondo e perciò anche della Juventus, però la Juventus ha delle caratteristiche che potrebbero far soffrire questa squadra, è ragionevole pensare che ci sia 70-30%, 65-35%, ma 30-35% in una gara secca non è poco". 

19.20 - LE PROBABILI FORMAZIONI SECONDO LA UEFA - 

JUVENTUS, probabile formazione 
Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tévez, Morata.
In dubbio: Barzagli (coscia)
Indisponibili: Chiellini (polpaccio), Cáceres (caviglia), Rômulo* (coscia)
*Estromesso dalla lista UEFA a gennaio

BARCELLONA, probabile formazione 
Ter Stegen; Alves, Piqué, Mascherano, Alba; Rakitić, Busquets, Iniesta; Messi, Suárez, Neymar.

In dubbio: nessuno
Indisponibili: nessuno

 


18.00 VIDAL: 'POSSIAMO FARCELA' - A tre giorni dalla finale di Champions League contro il Barcellona, il centrocampista della Juventus Arturo Vidal parla al quotidiano argentino OlèSulla finale e Messi: "Possiamo farcela, anche se sarà difficilissimo. Messi è semplicemente il migliore". Sulla stagione della Juve: "Questo per noi è un anno perfetto. Abbiamo vinto Scudetto e Coppa Italia. Ci manca solo la Champions, il nostro sogno. Speriamo di chiudere alla grande. Abbiamo fiducia". 

L'intesa con Tevez e il futuro dell'Apache: "Il mio passato è stato molto duro, come quello di Tevez, forse anche per questo ci capiamo al volo. Spesso in ritiro stiamo assieme. Parliamo molto. Del Boca? Certo. Vuole tornarci perché è il club che l'ha cresciuto, come il Colo Colo con me. E parliamo di Pirlo. Ma ora siamo concentrati sulla Champions: sappiamo che dobbiamo stare uniti più che mai. I cavalli? Li amo, ma uno mi ha morso... E uno è andato a correre negli Stati Uniti".

17.25 JUVENTUS-BARCELLONA: I CONVOCATI - Come si legge sul sito ufficiale della Juventus, sono 22 i convocati da Massimiliano Allegri per la finale di Champions League contro il Barcellona, in programma sabato 6 giugno all'Olympiastadion di Berlino. Nell'elenco diramato dal tecnico dopo l'allenamento sostenuto questa mattina a Vinovo non figura Giorgio Chiellini che, a causa della lesione di primo grado al muscolo soleo della gamba sinistra non potrà essere della partita, ma prenderà comunque parte alla trasferta insieme ai compagni.

Questo l'elenco degli uomini a disposizione: 1 Buffon, 5 Ogbonna, 6 Pogba, 7 Pepe, 8 Marchisio, 9 Morata, 10 Tevez, 11 Coman, 14 Llorente, 15 Barzagli, 17 De Ceglie, 19 Bonucci, 20 Padoin, 21 Pirlo, 23 Vidal, 26 Lichtsteiner, 27 Sturaro, 30 Storari, 32 Matri, 33 Evra, 34 Rubinho, 37 Pereyra.

Di seguito invece i convocati del Barcellona: 

Portieri: ter Stegen, Bravo, Masip; Difensori: Pique, Dani Alves, Jordi Alba, Mascherano, Montoya, Douglas, Bartra, Adriano, Vermaelen, Mathieu; Centrocampisti: Xavi, Sandro, Busquets, Iniesta, Samper, Rakitic, Alcantara, Sergi; Attaccanti: Messi, Munir, Neymar, Suarez, Pedro

17.12 MASCHERANO: 'JUVE NON E' TIPICA SQUADRA ITALIANA' - Mascherano: Hanno la competitività tipica italiana. Sono sempre difficili da battere perché sono sempre molto competitivi. Sono una squadra molto tattica. Capiscono il calcio e hanno tanto talento. Non è una tipica squadra italiana. Giocano come una squadra italiana ma hanno anche tanto talento, sanno attaccare e giocare in modi diversi. Per questo sono una squadra difficile da affrontare.

14.00 BOLLETTINO MEDICO - Ultimo giorno di lavoro a Vinovo, prima della partenza per Berlino. La Juventus continua la preparazione della finale di Champions e questa mattina i bianconeri si sono concentrati sulla tattica in vista della gara dell'Olympiastadion.
Alla seduta non ha preso parte Giorgio Chiellini che, in seguito al fastidio al polpaccio accusato durante la seduta di ieri, oggi è stato sottoposto ad accertamenti. Gli esami hanno evidenziato una lesione di primo grado del muscolo soleo della gamba sinistra e pertanto il difensore non sarà disponibile per la gara contro il Barcellona.
Domani mattina la squadra partirà per Berlino e sosterrà all'Olympiastadion l'allenamento di rifinitura, aperto ai media, scendendo in campo alle 17.45. Un'ora prima, alle 16.45, nella sala stampa dell'impianto Massimiliano Allegri, Gigi Buffon e Leonardo Bonucci incontreranno i giornalisti.
Toccherà poi al Barcellona, che, sempre allo stadio, terrà la per la conferenza stampa di vigilia alle 18.45 e si allenerà alle 19.45. 


13.57 CONVOCATI - Il Barcellona ha convocato tutta la rosa, 26 giocatori, per la finale di Champions League di sabato contro la Juventus: c'è Iniesta, ci sono 23 della prima squadra più i tre giovani Munir, Sandro e Samper. 

13.45 PEDRO BLINDATO - Il Barcellona blinda Pedro Rodriguez. Come comunicato dal club catalano attraverso i propri canali ufficiali, l'attaccante spagnolo si è accordato per rinnovare il suo contratto (in scadenza tra un anno nel 2016) fino a giugno 2019. La firma arriverà nei prossimi giorni, la clausola di rescissione rimane fissata a 150 milioni di euro.


13.31 CHIELLINI OUT - Brutta notizia per la Juventus: il difensore Giorgio Chiellini non sarà a disposizione di Allegri per via di un infortunio muscolare al polpaccio rimediato nell'allenamento di ieri. 

12.35 PLATINI ARBITRO - Il presidente dell'Uefa, Michel Platini ha dichiarato al Mundo Deportivo: "Chiaramente sono juventino, ma devo essere neutrale e tiferò per l'arbitro. Il Barcellona mi piace molto, fin dai tempi di Cruijff. Xavi e Iniesta? Pagherei per giocare con loro. A Berlino si affrontano due grandi squadre, spero sia una bellissima finale. Messi è capace di sorprenderti sempre con una giocata o un tiro che nessun altro è capace di fare, ma è anche utilissimo per tutta la squadra. La sfida tra i due reparti di centrocampo sarà spettacolare e potrebbe rivelarsi decisiva per l'esito della finale. Pirlo ha grandissima qualità ed esperienza, dà un grandissimo contributo con i suoi assist e i calci da fermo. Pogba? È ancora molto giovane, ma ha già mostrato di cosa è capace. Se sarà al meglio fisicamente, dopo l'infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi per un po' di tempo, potrà mostrare tutto il talento che ha dentro e fare vedere a tutti di cosa è capace". 

11.30 DEL PIERO ELOGIA ALLEGRI -  Alessandro Del Piero grande ex e bandiera della Juventus, ha parlato della finale: "Sarò a Berlino. In queste partite può succedere di tutto e può vincere chiunque. A me è capitato di perdere come  favorito e di vincere come non favorito. Il calcio è questo, e queste sono le partite che contano. La Juve che arrivò  in finale 12 anni fa e questa sono due squadre molto diverse. Entrambe le squadre hanno acquisito personalità e fiducia nei propri mezzi durante la competizione, vincendo contro squadre forti. Pirlo e Xavi? Stiamo parlando di due  giocatori che sono nel'Olimpo del calcio. Nei loro ruoli credo siano giocatori unici nella storia, dei fenomeni. I lanci di Pirlo, la finalizzazione di Tevez Morata in attacco e una difesa solida. Se la Juventus segna il gol del vantaggio poi avrà la  possibilità di fare possesso palla. Ad inizio anno la Juve non era favorita, ma hanno raggiunto un grande traguardo con merito, dimostrando che questi obiettivi si raggiungono giorno dopo giorno. Allegri ha preso una squadra vincente ed è riuscito a migliorarla inserendo le proprie idee. Luis Enrique? Ha fatto un lavoro eccezionale, la squadra ha trovato unità garantendo ai tre attaccanti la libertà di esprimersi come vogliono. Messi è il numero 10: talento, istinto, passione e magia. Noi abbiamo la fortuna di vederlo giocare. Un pronostico? Non si può fare, è una finale è può succedere di tutto". 

10.55 FIGO FUORI DALLE LEGGENDE -  Al Barcellona non stanno vivendo una settimana di viglia Champions molto serena: dopo i malumori di Dani Alves e i dubbi sul futuro di Luis Enrique, ora è il turno di Luis Figo. La società blaugrana ha infatti decisio di escluderlo dalla lista  dei giocatori che disputeranno la partita delle vecchie glorie tra catalani e Juventus in programma prima della finale. Il motivo? La protesta dei tifosi, che si sono scatenati su Twitter, creando l'hashtag #NoAFigoEnBerlin. I supporters blaugrana non hanno infatti ancora dimenticato il tradimento del 2000, quando il portoghese si trasferì al Real Madrid. Così, il presidente Bartomeu ha deciso di ascoltare la voce dei propri tifosi, non autorizzando la Uefa a far giocare Figo con la maglia blaugrana.

10.44 TOTO FORMAZIONE - Problemi al polpaccio per Chiellini: oggi gli esami, c'è pessimismo. Barzagli recuperato. Secondo il quotidiano Libero, Sturaro giocherà titolare. 

10.33 TRIDENTE DA URLO - Tuttosport: quando Messi-Neymar-Suarez potevano finire alla Juve. Capello voleva Leo nel 2005. Zavaglia: "Juve vicinissima a Neymar nel 2011". E Suarez...

10.22 N'KONO CHIAMA GIGI - L'ex portiere camerunese N'Kono telefona a Buffon: "Ce la puoi fare, sabato tiferò per te e per la Juve". Il tedesco Ter Stegen: "Con me Barça al sicuro". 

10.11 ALLEGRI NON BACIA - La Repubblica viaggia nella Livorno di Allegri. Gli amici: "Max era juventino già da bimbo. Ma per lui il calcio è lavoro, non bacerà mai la maglia". 

10.00 DEL BOSQUE SI GODE MORATA - Il ct della Spagna, Vicente Del Bosque ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: "Occhio Barça, questa Juve ha sorpreso pure me. Pensavo che sarebbe uscita contro il Real Madrid. Bianconeri solidi, freddi e ambiziosi. Grande Morata, Pirlo e Xavi sono due leader esemplari che si ammirano". 

9.30 DA VIALLI A BUFFON - L'ex attaccante della Juventus, Gianluca Vialli ha dichiarato a Tuttosport: "Buffon, ora alzala tu! Io ho sollevato la Coppa a Roma nel 1996 e mi sono trasformato in un eroe, adesso tocca a Gigi: se lo merita, ma deve parare anche le mosche. Mi piacerebbe che a segnare fosse Marchisio, un prodotto del vivaio bianconero. Mi rivedo in Tevez. Se andate ai rigori, non fate come me. Per battere il Barcellona serve un miracolo, poi però questa squadra diventerebbe immortale".