78
Il mancino di Malinovskyi disegna traiettorie spesso imprendibili per i portieri avversari. E fa sognare una squadra, l'Atalanta, che sembra ormai aver superato definitivamente la nostalgia per il Papu Gomez, passato al Siviglia nel mercato di gennaio. Affamato, determinato, tuttofare. Ora Ruslan è un giocatore imprescindibile per Gasperini: trova la via del gol e manda i compagni in porta con una sempre più regolare continuità. 

Ascolta "Malinovskyi fa sognare l'Atalanta: il retroscena sulla Roma, il piano dell'Inter e la vera valutazione sul mercato" su Spreaker.
RETROSCENA SULLA ROMA - Mezzala per avere una soluzione in più sulla costruzione dal basso, trequartista per sfruttare quel cannone che ha al posto del piede sinistro. Malinovskyi è un talento in fase di decollo e si candida a diventare il prossimo uomo mercato dell'Atalanta. Che nell'estate del 2019 aveva dovuto superare la concorrenza di un'altra italiana, la Roma, per concludere l'operazione con il Genk sulla base di 13 milioni di euro.

L'INTER CI PROVA - Già la scorsa estate l'Inter aveva pensato a Malinvoskyi senza però presentare un'offerta ufficiale. Il gradimento da parte del direttore sportivo Ausilio è totale per il ventisettenne nazionale ucraino che negli ultimi mesi è diventato un giocatore maturo sia dal punto di vista tecnico che tattico. In programma c'è un contatto con l'Atalanta per capire se ci sono margini per avviare una vera e propria trattativa, con una valutazione destinata a sfondare il muro dei 25 milioni di euro. Ruslan è diventato sempre più decisivo e pronto a vincere nuove sfide come gli è già capitato diverse volte nel corso della sua carriera.