Commenta per primo
Il Manchester City è a meno 11 punti dal Liverpool primo in classifica in Premier League. L'inchiesta Uefa legata al fair play finanziario ha condizionato l'ultimo mercato estivo. Secondo la Gazzetta dello Sport, qualche errore nella progettazione chiama in causa Guardiola: vedi la costruzione della difesa, il reparto storicamente più debole del suo calcio. Serviva qualcosa di più consistente, al netto degli infortuni di Laporte e Stones. Pep si è fidato dell’opzione-Fernandinho, ma ad alti livelli certe soluzioni non pagano. Una maggiore considerazione per i difensori di qualità è il primo passo da compiere per ripartire.