Commenta per primo
Matteo Mancosu, attaccante della Virtus Entella, si racconta a TuttoB.com: "In MLS il calcio è uno show mutuato dal basket NBA, senza cioè retrocessioni. Si gioca per raggiungere il traguardo dei playoff e non per strappare il punticino. E se perdi 3-4 partite di fila non succede nulla, mentre in Italia è un dramma. Sono due modi antitetici di vivere lo sport. Drogba? Il più forte con cui ho giocato. Un campione". 

SUL FRATELLO MARCO - "Giochiamo in ruoli diversi, lui è un trequartista di qualità e adesso milita nel massimo campionato. Peraltro, è stato anche sfortunato a non emergere presto dalle sabbie mobili della C, dove ha trascorso 6-7 anni senza vincere né essere notato dalla B. Poi ha fatto il doppio salto con il Lecce e ora sta dimostrando tutto il suo valore anche in Serie A".