Calciomercato.com

Maradona Junior e Napoli United, finisce male: le accuse del figlio del Pibe

Maradona Junior e Napoli United, finisce male: le accuse del figlio del Pibe

  • 11
È finita male l'esperienza di Diego Armando Maradona Junior sulla panchina del Napoli United, squadra nata nel 2009 con l'obiettivo di promuovere l'inclusione sociale attraverso lo sport attraverso il coinvolgimento di richiedenti asilo e giovani a rischio esclusione residenti nell'area metropolitana di Napoli. Il figlio del Pibe de Oro e di Cristiana Sinagra sedeva sulla panchina del club di Eccellenza Campania dal 2021. 

Maradona Junior spiega su Instagram il suo addio alla squadra: "Quattro mesi, oltre 100 giorni senza percepire soldi. Ne ha risentito il lavoro, i rapporti personali. Ci sono ragazzi nella squadra che sono a migliaia di km da casa e il Napoli United li ha lasciati senza un centesimo per la spesa, senza cibo, in un caso anche senza acqua calda per diversi giorni. Non ho resistito, non sono più riuscito a restare fermo di fronte a tali ingiustizie. Fare integrazione, accoglienza e lasciare le persone senza cibo stona un po'".

Il club risponde facendo sapere di aver "dovuto accettare le dimissioni di mister Diego Armando Maradona junior e del suo staff", al quale "riconosciamo, in questi due anni, una grande abnegazione e una grande professionalità, soprattutto in un momento difficile, sia dal punto di vista organizzativo che economico, come quello che stiamo affrontando in questo ultimo anno. Dal primo all'ultimo giorno abbiamo conosciuto persone che rispettano profondamente il gioco del calcio, che amano il proprio lavoro al di là delle responsabilità che esso comporta. Auguriamo a tutti il migliore prosieguo in questo mondo che sappiamo tutti difficile ma che avrebbe bisogno di più professionisti come loro", conclude il Napoli United.
 

Altre notizie