Beppe Marotta con Piero Ausilio vuole costruire un'Inter di alto livello. Aspettando la qualificazione alla Champions League - passaggio obbligato per qualsiasi ambizione -, la dirigenza nerazzurra dopo aver posto le basi per l'accordo con Antonio Conte da formalizzare a breve sta preparando le prossime mosse sul mercato. Tra rumors e idee da mettere in piedi non c'è ancora nulla di definitivo, in entrata come in uscita proprio perché tutto dovrà passare da Conte; ma in questi giorni, l'Inter è tornata a muoversi su quel Federico Chiesa che è sempre stato tra i pensieri nerazzurri, anche prima della svolta in panchina come vi abbiamo raccontato in questi mesi.

SFIDA ALLA JUVENTUS - L'operazione per la Juventus è già avviata da settimane: Paratici ci sta lavorando con intensità, i contatti e i rapporti con la Fiorentina sono buonissimi, la Juve vuole Chiesa e gli ha promesso un contratto importante. Perché andrebbe a superare abbondantemente il muro dei 4 milioni, i bianconeri fanno sul serio e Chiesa aspetta che si entri nel vivo; nel frattempo, l'Inter si è attivata ancora con l'idea di inserire contropartite giovani nell'operazione e Marotta ha ribadito alla Fiorentina di esserci, un segnale forte per non lasciare strada libera alla Juve. Se davvero a Torino vorranno chiudere l'operazione servirà ancora più di uno sforzo, l'Inter è una concorrente che vede Chiesa come un obiettivo vero. La Juventus ha il pallino in mano, la Fiorentina attende le prossime mosse, l'Inter non ha mollato. Perché il fattore Conte prevede anche questo: rincorrere obiettivi precisi, il primo step è iniziato. Juve permettendo, Marotta lancia un'altra sfida...