84

Il futuro Alessandro Matri potrebbe essere a Roma. L'attaccante 29enne non verrà riscattato dalla Fiorentina a fine stagione e farà ritorno al Milan. I rossoneri, dopo aver speso 11 milioni di euro nella scorsa estate per prelevarlo dalla Juventus, intendono inserirlo in due operazioni di scambio con i club capitolini nella speranza di concretizzarne una. L'ostacolo potrebbe essere l'ingaggio da 2.7 milioni netti annui fino al 2017 che percepisce.

RITORNO DI FIAMMA PER LJAJIC – Adem Ljajic è stato a lungo inseguito dal Milan nella scorsa estate, ma Adriano Galliani non riuscì a trovare un accordo con la Fiorentina che preferì cederlo alla Roma per 11 milioni di euro. Il 22enne attaccante serbo, sotto contratto fino al 2017, non è però in cima alle preferenze del tecnico Rudi Garcia, che spesso lo ha relegato in panchina nel corso di questa stagione. Il club di via Aldo Rossi è ancora interessato al giocatore ed è deciso a lanciare un nuovo assalto nel prossimo mercato estivo offrendo come contropartita tecnica Matri. I giallorossi sono alla ricerca di un attaccante e l'ex Juventus potrebbe essere l'uomo dalle caratteristiche giuste per fare il vice-Destro. Ljajic invece sarebbe un giocatore funzionale per agire sulla trequarti nel 4-2-3-1 di Clarence Seedorf.


IDEA CANDREVA – Un altro giocatore che farebbe comodo al tecnico olandese è senza dubbio il 28enne nazionale italiano Antonio Candreva. La Lazio sta vivendo un momento di gravi turbolenze con i tifosi che sono in forte contestazione nei confronti del presidente Claudio Lotito, che ha già rivelato la volontà di diversi giocatori di andarsene. Tra questi anche Candreva, del quale la Lazio riscatterà la seconda metà del cartellino appartenente all'Udinese per poi attendere offerte convincenti. Il Milan è disposto a mettere sul piatto il già citato Matri, che con la maglia biancoleste potrebbe rilanciarsi, come erede del partente Miroslav Klose. 


I NUMERI DI LJAJIC E CANDREVA IN QUESTO CAMPIONATO: