Commenta per primo
Maxime Lopez, in prestito dal Marsiglia al Sassuolo, parla a Téléfoot dei suoi primi mesi in Serie A: "Mi sto trovando bene. Ho ritrovato fiducia e minuti, e ne avevo bisogno. Mi ha fatto bene venire qui, e mi sto trovando alla grande, anche se la situazione legata al Covid ha rovinato un po' alcune cose: ho giocato in degli stadi mitici ma senza tifosi. È stata una cosa un po' triste".

MARSIGLIA - "Lasciare Marsiglia non è stato facile. È stata la prima volta che me ne sono andato e che ho lasciato parenti e amici. Sono partito per diventare un uomo e sono venuto qui solo con la mia ragazza: mi sto trovando molto bene. Un ritorno all'OM? Non adesso. Ho voltato pagina".

VILLAS-BOAS - "Nel periodo in cui all’OM giocavo poco, io comunque mi sono sempre allenato al massimo. Stimo Villas-Boas, abbiamo avuto un buon rapporto anche se ho giocato poco. Ogni tanto c’è stato qualche diverbio, perché anch’io ho un caratterino, ma c’è sempre stato un rapporto chiaro tra di noi. Ci siamo sempre detti le cose in maniera franca e diretta".

FUTURO - "Il riscatto? Non so a quante partite sono, ma sì: mi farebbe piacere rimanere qui. Dove vorrei essere tra cinque anni? In un top club, vorrei giocare la Champions e vincere titoli. Credo sia l’ambizione di qualsiasi giocatore".