Commenta per primo

Vigilia di Europa League per il Napoli, che domani al San Paolo ospita il Villarreal nell'andata dei sedicesimi di finale.

"E’ una gara di alto livello. Per loro è la partita dell’anno, quindi il confronto sarà ancora più interessante - spiega Walter Mazzarri nella conferenza stampa della vigilia -. Per coerenza dobbiamo ammettere che la crescita sta proseguendo in maniera importante e la stiamo superando a pieni voti. Domani è un altro appuntamento di prestigio come quello con la Roma. E’ un altro step e siamo curiosi di sapere cosa succederà. E’ bello vedere questo entusiasmo e soprattutto l’abbiamo trasmessa alla nostra gente. Il San Paolo sarà pieno, Napoli parteciperà come attore protagonista in un confronto internazionale di livello".

Sugli avversari: "Hanno più esperienza di noi, hanno disputato la Champions. Da parte loro, è legittimo, noi dobbiamo fermare la loro corsa. Ci confrontiamo con una delle possibili candidate al successo finale. Gioca palla a terra, è un po’ il mio modo di pensare il calcio. E’ bello e affascinante questo duello. Vorrei vedere una prestazione importante da parte della mia squadra, al di là del risultato. Noi ci dobbiamo basare sul gioco e non bisogna accontentarsi. Cerchiamo sempre di migliorare, ieri ad esempio abbiamo corretto la partita con la Roma. Il nostro modo di pensare non va mai interrotto, altrimenti si corre il rischio di sentirsi troppo bravi. Giuseppe Rossi? E’ un grande giocatore, mi è sempre piaciuto. Sono contento per lui, a parte queste due partite, mi auguro continui così. E’ una persona perbene. Sono felice di allenare i miei giocatori, poi nella vita non si sa mai quello che può succedere e magari ci si incontra".

Per quanto riguarda la formazione, il tecnico del Napoli annuncia un mini turnover: "Alcune vittorie sono state ottenute con i giocatori che sono stati impiegati meno. Oramai sono tutti allo stesso livello, inizialmente andavo più sulla sicurezza e sono più tranquillo. Domani, ad esempio, ci sarà Cribari, ci ha permesso di vincere con il Lecce e con il Parma. E’ all’altezza di Paolo Cannavaro. Ruiz? Si sta inserendo gradualmente, sta capendo i movimenti, lo inserirò quando avrò la sensazione che ha capito tutti i movimenti della squadra. Domani, probabilmente, verrà in panchina. Devo considerare che domenica si gioca di nuovo, i punti sono importantissimi, quindi sono un po’ preoccupato. La partita con il Catania non sarà facile. Mascara, insieme a Sosa, può essere uno di quelli che gioca dall’inizio domani. Devo ancora decidere".

Infine, sul caso Lavezzi: "Mi auguro sia fatta giustizia venerdì in base ai regolamenti vigenti nel calcio. A livello giuridico, ci sono degli aspetti che non possono essere ignorati. Spero che l’errore in primo grado, vengo ribaltato in appello. Lui deve stare tranquillo e non pensare a niente. A Roma ha contribuito alla vittoria creando l’azione del rigore, deve fare una partita da Lavezzi. Siamo tutti fiduciosi che venerdì venga annullata la squalifica".