100
Tic tac. Il tempo scorre, manca sempre meno alla fine del calciomercato e continua a esserci un grande punto di domanda sulla testa di Kylian Mbappé. L'uscita allo scoperto del Real Madrid, pronto a spendere una cifra pazzesca per un giocatore che va in scadenza tra dieci mesi, non ha spiazzato il Paris Saint-Germain, che continua a chiedere per il suo cartellino 200 milioni di euro. 

ULTIMATUM - Il Real Madrid - secondo quanto scrive Le Parisien - dopo aver alzato la proposta da 160 milioni a 170 più 10 di bonus ha deciso di fermarsi. Prendere o lasciare, vuole una risposta entro domenica sera. Da lunedì in poi sarebbe dura muovere un giocatore di tale portata (che alle 13 deve essere a Clairefontaine per rispondere alla convocazione della Francia), si dovrebbero organizzare le visite e chiudere i contratti quasi con l'acqua alla gola. Il PSG per ora prende tempo, rimane sulle sue posizioni. Mbappé può partire solo per 200 milioni. Il giocatore, che vuole solo vestire il bianco e aspetta segnali, anche questa mattina si allenato regolarmente.
LA GIORNATA - Dopo aver abbracciato Leonardo al suo ingresso in campo, ha preso parte al torello e ha partecipato alla seduta sotto gli occhi attenti di Mauricio Pochettino. Che lo ha convocato e domenica sera, salvo sorprese, lo schiererà titolare sul campo del Reims: "Non ho ancora deciso la formazione - ha dichiarato in conferenza stampa l'allenatore argentino -, ma Mbappé sarà sicuramente convocato e poi vedremo se giocherà dall'inizio. Kylian ha lavorato molto bene in allenamento, come al solito. Il nostro presidente e il nostro direttore sportivo sono stati chiari sulla posizione del club". 
Intanto il Real Madrid di Ancelotti ha vinto 1-0 a Siviglia contro il Betis grazie a un gol di Carvajal.