91
Weston McKennie ha conquistato tutti alla Juventus. Lo ha fatto con impegno, serietà, allenamenti sempre al massimo e prestazioni convincenti. Un centrocampista 22enne arrivato con uno spirito quasi sorprendente: "Pensavo di essere qui di passaggio in prestito, invece la Juve è qualcosa che ti entra dentro", ha raccontato nelle scorse settimane a Tuttosport. Sì, Weston ha cambiato idea e mentalità in fretta appena messo piede alla Continassa. Perché l'americano sta piacendo ai dirigenti come ad Andrea Pirlo, approccio giusto e serie probabilità di rimanere in bianconero a lungo.


Ascolta "McKennie ha già cambiato idea: come si attiva il riscatto obbligatorio, la Juve ha fatto sapere..." su Spreaker.


I DETTAGLI - L'operazione è costata 4,5 milioni per il prestito del centrocampista americano arrivato dallo Schalke, con l'obbligo di riscatto che si attiva al verificarsi di determinate condizioni tra cui una percentuale di presenze del 60% e la qualificazione alla prossima Champions da parte della Juve. Dunque c'è seria possibilità di un riscatto per McKennie, ad oggi il club è soddisfatto e la cifra aggiuntiva sarebbe di 18,5 milioni di euro. Palla ai bianconeri, ma il campo oggi soddisfa tutti: Weston è contentissimo a Torino, l'intenzione di andare avanti insieme è già forte.