66
Tanti auguri Leo Messi. Il campione argentino compie oggi 30 anni, un traguardo che Calciomercato.com vuole festeggiare con 30 momenti della carriera della Pulce, che con la maglia del Barcellona ha collezionato 507 gol e 194 assist in 583 partite, con cui ha vinto 413 partite. Gioia e dolore, il numero 10 ha scritto e continua a scrivere la storia del calcio. 

14 dicembre 2000: Carles Rexach, riunito con Josep Maria Minguella ne ristorante Reial Club de Tennis Pompeia de Barcelona, firma il primo contratto di Messi su "un tovagliolo". Quello ufficiale entra in vigore il 1 marzo 2001 con durata fino al 30 giugno 2003.

16 novembre 2003: debutta con il Barcellona nell'amichevole persa 2-0 contro il Porto di Mourinho.

1 maggio 2005: segna il suo primo gol contro l'Albacete, alla 34esima giornata della Liga. 


2 luglio 2005: diventa campione del mondo under 20 con l'Argentina. In Olanda è anche eletto miglior giocatore del torneo.

17 agosto 2005: fa il suo esordio con l'Argentina (entrando al posto del Piojo Lopez) nella sfida amichevole contro l'Ungheria. Viene espulso dopo due minuti. 


2 novembre 2005: segna il suo primo gol in Champions League contro il Panathinaikos.

18 aprile 2007: segna un gol 'alla Maradona', partendo da centrocampo, nei quarti di finale di Coppa del Re contro il Getafe.


9 giugno 2007: segna un gol 'alla Maradona', di mano, nel derby di Liga con l'Espanyol.

23 agosto 2008: vince la medaglia d'oro a Pechino, grazie al successo dell'Argentina contro il Nigeria.

02 maggio 2009: segna due dei sei gol nel 6-2 del Barcellona al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid. 

27 maggio 2009: vince la prima Champions League battendo in finale a Roma il Manchester United. Segna di testa il secondo gol. 

01 dicembre 2009: vince il suo primo Pallone d'Oro davanti a Ronaldo e Xavi.

19 dicembre 2009: segna il gol decisivo, ai supplementari, nella finale del Mondiale per Club contro l'Estudiantes.

6 aprile 2010: segna quattro gol nel 4-1 all'Arsenal. A fine stagione conquista la Scarpa d'Oro e il premio di Pichichi della Liga.

10 gennaio 2011: vince il suo secondo Pallone d'Oro davanti a Iniesta e Xavi.

28 maggio 2011: vince, segnando uno dei tre gol, la seconda finale di Champions, a Londra contro il Manchester United.

18 dicembre 2011: segna due gol nella finale del Mondiale per Club vinta 4-0 contro il Santos.

9 gennaio 2012: vince il suo terzo Pallone d'Oro davanti a Ronaldo e Xavi. E' il terzo consecutivo. 

7 gennaio 2013: vince il suo quarto Pallone d'Oro davanti a Ronaldo e Iniesta. E' il quarto consecutivo.

13 luglio 2014: perde con l'Argentina la finale del Mondiale contro la Germania

6 giugno 2015: conquista la Champions League battendo in finale la Juventus a Berlino.

4 luglio 2015: perde con l'Argentina la finale della Coppa America ai rigori contro il Cile.

22 novembre 2015: segna un tripletta al Siviglia e raggiunge quota 253 gol nella Liga, superando il record di 251 di Telmo Zarra che resisteva dal 1955.


11 gennaio 2016: vince il suo quinto Pallone d'Oro davanti a Ronaldo e Neymar.

14 aprile 2016: Leo Messi come Johan Cruyff: invece di battere il rigore sceglie di passare il pallone a Suarez. Barcellona-Celta 6-1.

19 giugno 2016: Messi supera il record di Batistuta con Argentina, arrivando contro gli Stati Uniti, a 55 gol con la maglia dell'Albiceleste.

29 giugno 2016: perde con l'Argentina la finale della Coppa America ai rigori contro il Cile, sbagliando uno dei penalty.

17 aprile 2016: nella sfida con il Valencia raggiunge quota 500 gol da professionista (450 con el Barcellona e 50 con l'Argentina).

6 luglio 2016: è condannato dal Tribunale di Barcellona a 21 mesi per frode fiscale.

23 aprile 2017: segna il gol decisivo, all'ultimo secondo, nel Clasico contro il Real Madrid, mostrando al Bernabeu la sua maglietta.