6

Il tecnico della Sampdoria, Sinisa Mihajlovic ha dichiarato dopo il successo di misura nel derby col Genoa: "E' stata una gara decisa dagli episodi, noi abbiamo fatto il nostro dovere giocando bene come loro e meritando di vincere. Alla vigilia eravamo sfavoriti perché avevamo 5 punti in meno in classifica, ma non ci sentiamo inferiori a nessuno. Ora ci godiamo questa vittoria, ma non dobbiamo mollare e da domani penseremo alla prossima partita di campionato col Cagliari, cercando continuità di rendimento. Mi piace giocare per vincere, non per non perdere. La mentalità deve essere quella, pure contro le squadre più forte come Juve e Napoli". 

"Maxi Lopez? E' tutta una questione psicologica, quando la testa sta bene anche le gambe girano. Ci siamo cercati a vicenda, c'era la possibilità di chiudere l'affare e ho parlato personalmente con lui. Ha gli occhi della tigre, era motivato a venire qui per dare un grande contributo alla causa doriana. Sta bene fisicamente, ora deve proseguire su questa strada". 

"Gabbiadini alla Juve per Quagliarella? Non farei questo scambio, anche se Quagliarella è un grande attaccante, noi non vogliamo cedere Manolo, l'attaccante ideale per il nostro tipo di gioco".

"Cassano? Non parlo dei calciatori che non giocano nella Samp. Se poteva essere un buon innesto? Certamente, come potevano esserlo altri calciatori".

"Io sulla panchina dell'Inter? Sono tifoso nerazzurro e se mi dovesse capitare un'occasione sarebbe un onore, ma ora penso solo alla Samp perché mi trovo benissimo qui, però nella vita non si sa mai".

 

Get Adobe Flash player