109
Dopo aver operato in profondità sul mercato in entrata, adesso il Milan si sta concentrando anche in quello in uscita. Il club rossonero, con l'arrivo di Mandzukic, ha aperto alla cessione in prestito di Lorenzo Colombo: in lizza ci sono Cremonese e Brescia, lunedì verrà presa una decisione definitiva. Particolare attenzione ai nuovi sviluppi sull'asse con il Parma che, dopo aver chiuso l'affare Andrea Conti, è tornato a bussare alla porta del club rossonero per altri due giocatori

SALE MUSACCHIO - Una missione difficile ma non impossibile. Il Parma vuole rinforzare la rosa di Roberto D'Aversa per centrale l'obiettivo salvezza. E tra le priorità c'è quella di trovare un difensore centrale di grande affidamento: dopo la brusca frenata per il ritorno in Italia di Mehdi Benatia, il presidente Kyle J. Krause sta portando avanti il lavoro sui nomi di Federico Fazio della Roma e Mateo Musacchio del Milan. Per quest'ultimo la strada sembra meno impervia perché c'è apertura totale di Frederic Massara alla cessione. Contatti in corso, una candidatura che sta riprendendo quota con forza. Manca ancora l'intesa con l'entourage dell'ex centrale del Villarreal (ingaggio da due milioni netti) ma è una trattativa che può andare in porto. 
RICHIESTA PER KRUNIC - Il Parma ha fatto un tentativo con il Milan anche per Rade Krunic. Il nazionale bosniaco è un vecchio pallino del direttore sportivo dei gialloblu Marcello Carli, i due avevano lavorato insieme nella fortunata esperienza all'Empoli. Al momento non ci sono grandi margini su questa possibilità: secondo quanto appreso, Paolo Maldini e Stefano Pioli non considerano Rade Krunic sul mercato.