Calciomercato.com

  • Milan-Atalanta, le pagelle di CM: Leao unica luce, Giroud in serata no. De Ketelaere non si vede

    Milan-Atalanta, le pagelle di CM: Leao unica luce, Giroud in serata no. De Ketelaere non si vede

    • Daniele Longo

    Milan-Atalanta 1-1

    MILAN


    Maignan 6: poco sollecitato dagli attaccanti atalantini, si deve arrendere ( di nuovo) a un realizzazione dagli undici metri di Koopmeiners. 

    Florenzi 6,5: la qualità al cross è di primo livello. Si esibisce in un’ottima prestazione per applicazione, sacrifico e fase di costruzione. 
     (dal 12’ st Calabria 5,5: rispetto a Florenzi cerca di entrare molto più dentro al campo. Regala una ripartenza nei minuti di recupero all’Atalanta che poteva costare molto cara)

    Gabbia 7: l’elogio della serietà e del lavoro. Non sbaglia un pallone e per un difensore non è assolutamente poco. La chiusura nel finale su Scamacca vale mezzo voto in più. 


    Thiaw 6: riscatta la brutta prova di Monza con personalità e grande attenzione. Bene sia su Miranchuk prima che su Scamacca poi. 

    Theo Hernández 6,5: prova a dare più sbocchi alla manovra offensiva assistendo Leão nella prima frazione e cercando di attaccare le linee centralmente nella seconda frazione. Volenteroso. 

    Bennacer 6: entra in campo carico come una molla. Bene, molto, la prima mezz’ora. Cala alla distanza. (Dal 33’ st Musah sv)

    Adli 6,5: é la sorpresa della formazione iniziale considerando le caratteristiche dell’avversario. Si adatta subito al clima caldo della gara mettendoci tutta la garra che ha in corpo. Talvolta troppo innamorato del pallone.

    Pulisic 5,5: a furia di percorrere kilometri su kilometri finisce per disperdere energie in attacco. Stanco. 

    Loftus-Cheek 5,5: questa volta Rubén non veste il mantello del super eroe e tende a giocare a nascondino. Rimandato. 

    Leao 7: dopo cinque mesi torna a segnare un gol a San Siro. E lo fa bellissimo con un arcobaleno che finisce la sua corsa sotto l’incrocio. Poco preciso nel finale di gara ma è l’unico a provarci fino alla fine.

    Giroud 5: da principe di San Siro a brutto anatroccolo. Olivier non riesce ad esprimersi al meglio: tocca pochi palloni e commette il fallo da rigore su Holm. 

    All. Pioli 6: sufficienza stiracchiata. Il suo Milan fa meglio dell’Atalanta ma non basta per tornare al successo. Poco reattivo nel finale di gara. 


    ATALANTA 

    Carnesecchi 7: la Dea ha proprio un gran bel portiere. Infonde sicurezza a tutto il reparto con le sue uscite, il coraggio. Riflessi sempre pronti sulle conclusioni da fuori, si supera su Calabria.

    Scalvini 6: più di sciabola che di fioretto, ma efficace.  (dal 43’ st Toloi sv

    Djimsiti 6,5: tiene a bada Giroud con relativa facilità. 

    Kolašinac 6,5: sempre ben posizionato, l’esperienza fa la differenza. 


    Holm 5: serata difficile contro Leao. Esce con il mal di testa. (dal 1’ st Zappacosta 6: solido e ordinato tatticamente)

    de Roon 6: buona diga davanti alla difesa.

    Éderson 6: pari e patta con Adli. Mancano però le consuete penetrazioni nella metà campo avversaria. 

    Ruggeri 5,5: spinge poco e sbaglia qualche uscita di troppo.  (dal 33’ st Hien sv)

    Koopmeiners 7: il migliore dei suoi. Sempre pulito tecnicamente e realizza un calcio di rigore che vale un punto importante. 

    Miranchuk 5: non si accende mai.  (dal 17’ st Scamacca 5,5: si fa recuperare da Gabbia nell’unica grande occasione che ha)

    De Ketelaere 5,5: qualche spunto ma nel complesso fa poco. (dal 1’ st Lookman 5,5: vedi il compagno di reparto)

    All. Gasperini 6: dà l’impressione di aver preparato la partita per ottenere il pari. 


    Altre Notizie