60
Dopo un ottimo inizio di stagione, Andrè Silva ha smarrito la via della rete al Siviglia. Il centravanti portoghese,  nelle ultime uscite, ha anche perso il posto da titolare in favore di Munir. Diversi fattori che hanno messo in dubbio il riscatto dal Milan a fine stagione.

CHIESTO LO SCONTO -
Il Siviglia, come ampiamente raccontato su calciomercato.com, non sembra intenzionato ad oltre i 30 milioni di euro per acquistare, a titolo definitivo, il cartellino di Andrè. E' stato chiesto al Milan uno sconto rilevante rispetto ai 38 milioni di euro battuti solo l'estate scorsa. Per il momento Leonardo non vuole scendere a patti, consapevole del ruolo di Mendes come possibile alleato. Il desiderio degli andalusi rimane quello di confermare il proprio numero 12 ma cambiando le condizioni economiche. La direzione è quella di una trattativa da portare a termine verso la fine dell'attuale campionato di serie A.
DUE VIE ALTERNATIVE - Jorge Mendes crede fortemente nelle qualità del suo assistito, convinto che sia sempre più vicino alla definitiva consacrazione. Ecco perché sta studiando tutte le possibili alternative, alla ricerca di un club che possa garantirgli un posto da titolare. Si era parlato con insistenza del Wolverhampton, matricola terribile della Premier League e società molto vicina all'agente portoghese. Secondo quanto constatato dalla nostra redazione, è una ipotesi al momento debole perché Andrè Silva vorrebbe un club con possibilità di lottare per obiettivi ambiziosi. Prende quota l'ipotesi Monaco: ci sono stati dei contatti, l'interesse è concreto e reale. Sullo sfondo il Valencia, pronto a salutare a fine stagione l'attaccante francese Gameiro. Leonardo resta a guardare, il Milan vuole incassare 38 milioni di euro dalla cessione dell'attaccante portoghese.