123
Buone notizie per il Milan. Dopo l’uscita dal campo di Ante Rebic al 32’ del primo tempo della partita di ieri contro il Verona, si temeva uno stop di almeno qualche settimana nel caso in cui la distorsione alla caviglia si fosse rivelata problematica. Oggi l’attaccante croato si è sottoposto a degli esami strumentali i cui risultati hanno tranquillizzato l’ambiente.

I RISULTATI - Nessun lungo stop per Ante Rebic, almeno questo sembra essere il verdetto degli esami di oggi, che hanno escluso una lesione capsulo legamentosa alla caviglia. Solo una normale distorsione dunque per Rebic, le cui condizioni verranno valutate giorno per giorno. Non è quindi da escludere una convocazione, dalla panchina, per la sfida di Oporto di martedì, quando, comunque, difficilmente potrà giocare da titolare. Toccherà a Leao, che è in un momento di forma esaltante. I sogni del Milan saranno attaccati alle sue finte, ai suoi dribbling, alla sua esplosività e al suo destro, in attesa di capire come sta Rebic e quando potrà tornare utile alla causa, si spera il prima possibile.