258
Intervistato da Sport Bild in Germania, l'attaccante esterno del Milan, Hakan Calhanoglu ha parlato anche dei suoi progetti futuri, non escludendo un possibile ritorno in Bundesliga e svelando un sogno, o meglio un obiettivo per la propria carriera.

TORNARE IN BUNDESLIGA - "Sono cresciuto in Germania, ma mi piace poter parlare con le persone in italiano. Da un punto di vista sportivo, ovviamente, è un obiettivo poter giocare per il Bayern Monaco, il Borussia Dortmund o un altro grande club in Germania".

IL SALUTO MILITARE - "Era solo un saluto ai nostri militari. Come calciatore, alla gente non piace parlare di politica. Con quel saluto volevamo motivare i nostri soldati per poter tornare sani e salvi. Non era affatto un segno politico o una provocazione. Tutti amiamo la pace".

SE CHIAMASSERO NON DIREI DI NO - "Il Bayern mi voleva nel 2014? È stato importante che mi abbiano cercato, ma a quel tempo le posizioni in fascia con Arjen Robben e Franck Ribéry erano consolidate e loro erano amatissimi anche dal popolo. Per me sarebbe stato difficile. Se il Bayern tornasse da me ad un certo punto, allora certamente non direi di no".