Calciomercato.com

  • Camarda decisivo anche nei derby: 15 giorni alla data x, il piano del Milan

    Camarda decisivo anche nei derby: 15 giorni alla data x, il piano del Milan

    • Gabriele Stragapede
    Il Milan Primavera, guidato da Ignazio Abate, raccoglie un meritato pareggio nel derby contro i pari età nerazzurri di Chivu. Una partita emozionante, specialmente nei primi 45’, dove le due formazioni hanno dato spazio alle loro manovre offensive, mettendo in mostra tutto il talento a disposizione dei due allenatori. Una sfida ad armi pari, conclusasi 1-1, contraddistinta da due perle che hanno illuminato il Vismara-Piuma House. Ad aprire le danze, ci ha pensato il capocannoniere e numero 10 nerazzurro Kamaté: un sinistro all’incrocio a giro che non ha lasciato scampo a Raveyre. Passa mezz’ora, il Milan alza i giri del motore e si affida al solito bomber di razza.

    ANCORA CAMARDA – Controllo al limite dell’area di rigore, dribbling orientato, difesa del pallone e un destro secco, fulmineo che ha piegato le mani di Raimondi. Una descrizione verosimile della rete di Francesco Camarda. C’era tutto nella realizzazione odierna: forza, dinamismo, controllo palla, freddezza. Un gol da bomber vero per il 15enne centravanti delle giovanili del Milan, arrivato a 27 presenze con la squadra di Abate, condite da 12 reti e 3 assist. Protagonista anche oggi, il più giovane esordiente nella storia del calcio italiano in Serie A (a 15 anni, 8 mesi e 15 giorni) ha dato l’ennesima prova della sue qualità, in attesa che il club di Via Aldo Rossi presenti la sua proposta per blindarlo.

    15 GIORNI – Mancano, infatti, 15 giorni (data 10 marzo) al momento in cui Camarda compirà 16 anni. Una data importante per il Milan, visto che è già in programma la firma sul suo primo contratto da professionista (che sarà un accordo triennale, il massimo previsto dal regolamento per un minorenne), con buona pace di Borussia Dortmund e Manchester City che si erano messe sulle tracce del talento rossonero. Il Milan crede in Camarda che, intanto, continua a fare ciò che sa fare meglio: segnare ed essere decisivo.

    Altre Notizie