92
La mancata convocazione per il posticipo di questa sera ha fugato anche i pochissimi dubbi che erano rimasti su quanto attenderà Andrea Conti da qui al 31 agosto. Non sarà più un giocatore del Milan. Il fatto che non parta per la trasferta di Genova è solo l’ultimo di una serie di indizi, dallo scarso utilizzo nelle ultime amichevoli all’acquisto di Florenzi, passando per l’assenza della maglia con il suo nome nello store del Milan. L’unico dubbio che rimane è la destinazione.

Gioca a Magic e sfida i migliori fantallenatori nel fantatorneo Nazionale de La Gazzetta Dello Sport. In palio più di 1.000 premi. Attivati

INTRECCI - L’Atalanta aveva riavviato i contatti per riportarlo a Bergamo dopo l’infortunio di Hateboer, ma poi ha virato repentinamente su Zappacosta, strappandolo alla concorrenza della Fiorentina, intenta a sostituire Lirola, che è tornato da Sampaoli a Marsiglia. Chiusa una porta se ne apre un’altra: proprio la Fiorentina, appunto, sta cercando un terzino destro, visto che in rosa c’è il solo Venuti, e già a gennaio aveva chiesto Conti al Milan, salvo poi andare (con pessimi risultati) su Malcuit.

DERBY A GENOVA - Così Conti era andato al Parma, con D’Aversa, che lo conosce molto bene fin dai tempi del Lanciano, dove se lo era ritrovato in prestito dall’Atalanta. In Emilia aveva giocato poco e male: solo 11 partite, qualche assenza per infortunio e, a retrocessione acquisita, tre non convocazioni per scelta tecnica, o meglio societaria (dettate dal fatto che Andrea non sarebbe più stato un giocatore gialloblù la stagione successiva). Ora D’Aversa allena la Sampdoria e stasera affronterà proprio il Milan a Marassi. Conti non ci sarà ma il tecnico italo-tedesco non vedrebbe l’ora di ritrovarlo. Sullo sfondo c’è anche il Genoa di Ballardini e, con tutto il Milan, dirigenti compresi, nel capoluogo ligure, chissà che non si trovi l’occasione di parlarne, con l’una e/o con l’altra sponda di Genova. Si faranno i Conti senza l’oste (il ragazzo), ma probabilmente con Osti, il direttore dell’area tecnica blucerchiata. Il suo futuro sembra essere fra toscana e Liguria. L’unica certezza è che il 31 agosto non sarà più un giocatore del Milan.