3
Daniel Maldini, giovane attaccante del Milan, ha risposto ad alcune domande dei tifosi rossoneri su Instagram: "Il mio idolo è sempre stato Ronaldinho, vestire questa maglia è una responsabilità importante ma sono abituato a questa pressione sin da piccolo. Essere parte di questa dinastia è un orgoglio e un onore".

SUL DEBUTTO - "Ero tranquillo e concentrato, Giunti era contento e mi ha fatto i complimenti. E' stata un'emozione unica, la più bella nel mondo del calcio. Questi colori sono la mia famiglia".

SUI COMPAGNI - "Mi sento spesso con Leao, Castillejo e Calhanoglu. Ibra? Mi dà tanti consigli, in campo e fuori...".

SUL VIRUS - "Sto bene, non ho più i sintomi".