53
Velocità supersonica abbinata a una abilità incredibile nel dribbling. Jesús Corona è un giocatore di grande talento e adatto a palcoscenici importanti come quello di San Siro. Per queste ragioni Frederic Massara ha lavorato seriamente per venti giorni alla ricerca di un accordo che non è arrivato a causa della strenue volontà del Porto di ricavare 15 milioni di euro  dalla sua cessione. Troppi, secondo il Milan, per un giocatore in scadenza nel giugno del 2022. I dragões hanno rifiutato un’offerta  da ben 10 milioni di euro del club rossonero e ora devono cercare di ricucire lo strappo con un giocatore che aveva già pronte le valige.

Ascolta "Milan, decisione presa per Corona in vista di gennaio. Quei 6 milioni…" su Spreaker.

LA DECISIONE PER GENNAIO- Secondo il quotidiano Record, il ‘Tecatito’ avrebbe chiesto un ingaggio da sei milioni di euro al Porto per rinnovare, un chiaro segnale di come la sua testa sia già altrove. Dove? Molto difficilmente al Milan che ha investito su Junior Messias e intende puntare sul brasiliano almeno fino al termine della stagione. L’ex Crotone è una scommessa che l’area sportiva è convinta di poter vincere. E se dovesse uscire Samu Castillejo, l’indiziato numero uno a raccoglierne il testimone sarebbe Romain Faivre del Brest. Con buona pace di Jesús Corona che ha già un paio di offerte dalla Liga.