107

Segui il grande calcio in streaming su NOW TV

Ancora giovane ma già leader. Gianluigi Donnarumma è una delle poche certezze del nuovo Milan di Giampaolo, un giocatore che ha dimostrato attaccamento alla maglia con i fatti e non soltanto a parole. In estate c'era stata la forte tentazione di andare al Psg, ma Gigio si è dimostrato coerente con la sua volontà di rimanere a Milano. 

FASE DI STALLO - Chiuso il capitolo mercato, se ne apre subito un altro relativo al rinnovo di contratto. Donnarumma andrà in scadenza nell'estate del 2021 e il Milan non può correre il rischio di avere poca forza contrattuale e limitati margini di azione. Terminare la stagione senza sancire un nuovo accordo con il portiere di Castellammare rappresenta un pericolo troppo grande per Boban e Maldini. I dirigenti rossoneri sono sicuramente consapevoli che Gigio resta l'asset tecnico ed economico più importante nell'attuale rosa rossonera. Secondo quanto constatato da calciomercato.com, non vi sono però ancora summit in agenda con il suo agente Mino Raiola. Una normale fase di stallo che può essere letta come una volontà delle parti di prendersi del tempo per riflettere dopo le fatiche della sessione estiva di calciomercato. Ma il Diavolo deve fare in fretta, facendo leva sulla volontà del ragazzo di proseguire la sua avventura in quel di Milanello. Perché non si può correre il rischio di perdere un giocatore del calibro di Donnarumma a prezzo di saldo.