Gennaro Gattuso, allenatore del Milan, analizza in conferenza stampa la sconfitta contro il Real Madrid nel Trofeo Santiago Bernabeu: "L'anno scorso il nostro peggior difetto era essere belli e non portare a casa nulla, ora c'è il rammarico di aver giocato una bella partita e la necessità di migliorare sotto questo aspetto. Dobbiamo evitare di prendere gol al 46' e al 91'. Facile dire che i cambi hanno abbassato la qualità, ma le cose non stanno così: se uno gioca nel Milan deve essere pronto. Sempre. Per fare questo mestiere serve personalità e non paura. La prestazione è stata comunque buona, la squadra sta bene di testa ed esprime un buon gioco. In generale sono molto contento, ci siamo rafforzati. Il divrio con la Juve resta molto ampio, ma siamo giovani e sulla strada giusta: continuando così credo non ci vorrà molto tempo per colmare il divario. Higuain? Per essere credibile lo devi essere durante la settimana, rincuorando i compagni e non mandandoli a quel paese: da quando è arrivato vedo tutto questo, ma solo con lui non si va da nessuna parte".