Lottatore. Se pensi a Gattuso pensi a un lottatore: occhi spiritati, denti stretti, quell'aria mai doma propria dell'indole del guerriero. In campo come in panchina: prima correva, recuperava palloni ed esaltava la folla; ora si muove in un'area troppo stretta per la sua infinita voglia di fare, urla ai suoi uomini ed... esalta la folla, quello è rimasto. Quando siedi su una panchina, però, c'è una parte del lavoro che non sempre è richiesta quando indossi, invece, i calzoncini: parlare. E le parole... 'le parole so' pericolose' diceva il Freddo in Romanzo Criminale. Lo ha detto lo stesso allenatore del Milan, del resto: parlare con i media è la parte del lavoro che gli piace di meno. E parlare quando è aperto il mercato?

DA BONUCCI A HIGUAIN - Gattuso ha sempre rimandato a Leonardo le domande sul mercato, solo due volte si è esposto in maniera importante: prima con Bonucci, poi con Higuain. Estate, amichevole vinta con il Novara, l'allora 19 rossonero regolarmente in campo con la fascia al braccio, Gattuso che parla alla stampa: "Leo? Ci sono dei momenti in cui bisogna rispettare le scelte dei giocatori". Da lì a poco il centrale sarebbe tornato a vestire la maglia della Juve per soddisfare la sua voglia di vincere. E con Higuain? Parole simili, che puzzano di deja-vu, ma che in realtà nascono un'altra verità: quella del guerriero mai domo. 

'UNO CI PROVA' - Ieri, dopo la vittoria in Coppa Italia contro la Sampdoria, Gattuso si è ripresentato puntualmente ai microfoni e ha dichiarato: "Quando un giocatore fa delle scelte, poi è anche difficile poterlo convincere". Fino a qui, tutto uguale, o quasi. Poi, però, ha aggiunto: "Uno ci prova. E chissà che un gol mercoledì non possa cambiare tutto...". Rieccolo, il lottatore che non si arrende, quello che annullava Cristiano Ronaldo in una notte piovosa milanese e sogna di farlo nuovamente nel caldo dell'Arabia Saudita: Gattuso conosce l'importanza di avere uno come Higuain con sé e sa quanto può essere difficile trovare un eventuale sostituto in 15 giorni. Sarri preme per averlo nel suo Chelsea, Rino ringhia per tenerlo con sé. "Lo chiuderei in casa, in una stanza, gli butterei del cibo ogni 2/3 ore...". Le parole so' pericolose, ma nascondono anche desideri: e quello di Gattuso è trattenere Higuain nel suo Milan. 

@AngeTaglieri88


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com