Commenta per primo
Zlatan Ibrahimovic, fuoriclasse del Milan, autore di una doppietta decisiva nel derby vinto contro l'Inter, parla a Milan Tv: "Hanno chiuso un animale in casa per due settimane. E’ stato difficile, il ritmo si è abbassato anche perché il mio fisico voleva lavorare. Sono rimasto in casa per rispetto della quarantena ma non è stato facile. Il fisico tremava perché voleva lavorare". 

SU LEAO - "E’ un talento grandissimo. Ha un grande futuro ma dipende tutto da lui. Noi siamo qui per aiutarlo e lui è disponibile a crescere. Oggi ha lavorato alla grande, ha qualche momento in cui cala ma siamo qui per farlo crescere e per fargli fare grandi cose". 

SUL DERBY - "Ora non dobbiamo aspettare altri 10 anni. Stiamo facendo bene, ho fatto due gol. Sono un po’ deluso di avere sbagliato il rigore perché non devo sbagliare. Sono dispiaciuto per i tifosi che ci hanno accompagnato allo stadio ma non sono potuti essere con noi. Questa vittoria è per loro".