'Le sconfitte sono tutte brutte. Siamo stati polli, Allegri è inesperto in Champions, abbiamo pagato l'inesperienza del nostro allenatore'. Il d.j. Ringo, storico tifoso del Milan, ospite ai microfoni di Radio Sportiva, parla il giorno dopo la sconfitta contro il Tottenham nell'andata degli ottavi di Champions League. 'Siamo una squadra molto rock: dalle ceneri ci risolleviamo sempre - ha aggiunto -. Joe Jordan non rompesse: non voglio difendere Gattuso, ma se Jordan gli urla figlio di... come si vede dal labiale, è chiaro che uno come Gattuso ti viene addosso. Condanno Gattuso, ma basta offese a chi sta in campo. Da un ex milanista non me l'aspettavo. Al ritorno mi aspetto la partita della morte, anche perdendo: ma bisogna andare lì e tirare fuori la spada. Ibra si deve ancora togliere di dosso quei rimasugli da interista: la paura di perdere in Europa'.