7
Cristian Brocchi, allenatore del Monza, parla a Sky Sport del suo rapporto con Carlo Ancelotti, suo tecnico al Milan: "Nella mia carriera da giocatore ho vinto quando ho avuto allenatori che mi sono entrati dentro, che sono riusciti a tirare fuori il 110% da me. Faccio il nome di Ancelotti perché con lui non sono stato un titolare inamovibile, e nonostante questo aveva una stima immensa e ogni volta che mi faceva giocare avevo una stima immensa nei suoi confronti e cercavo di dare il 110% per lui e per la squadra e poi per me stesso. Siccome da giocatore sentivo questo bisogno allora da allenatore sono così. Mi piace costruire il rapporto con i ragazzi, però quello che dico è sempre è una cosa sola: la coerenza. Io dico e faccio".