Calciomercato.com

Milan, l'imprendibile Leao si prende il Portogallo e avverte l'Inter: è un top in Europa. E il precedente...

Milan, l'imprendibile Leao si prende il Portogallo e avverte l'Inter: è un top in Europa. E il precedente...

  • ADG
  • 232
Una furia sulla fascia sinistra. Rafael Leao ha arato l'esterno mancino nel trionfo del Portogallo, autore di uno storico 9-0, il successo più ampio della storia per i portoghesi, rifilato al fin qui molto positivo Lussemburgo, per marchiare a fuoco la sesta vittoria su sei dei lusitani nel girone di qualificazione all'Europeo del prossimo anno in Germania: un ruolino impressionante quello di Roberto Martinez e i suoi, con 24 reti realizzate e nessuna subita e il biglietto per la rassegna teutonica già in mano.

TITOLARE E TOP IN EUROPA - Una nazionale che strabocca di talento ma che vede proprio nel numero 10 del Milan uno dei trascinatori, finalmente titolare nel nuovo corso: un assist e tante giocate sopraffine, dopo l'ottima prestazione in Islanda. Un treno imprendibile per i malcapitati difensori lussemburghesi, che non hanno potuto far altro che osservare lo scatenato classe 1999, ormai uno dei protagonisti anche a livello europeo del ciclo d'oro portoghese, dopo la semifinale di Champions dello scorso anno.

IL PRECEDENTE E IL PERICOLO NUMERO 1 - Trascinatore in campo e con gli atteggiamenti, come non aveva abituato in passato: spauracchio per l'Inter, in vista del derby di sabato. L'anno scorso, nello stesso periodo, Leao era stato decisivo nella vittoria per 3-2 contro i nerazzurri, l'ultima del Milan in un derby, segnando una splendida doppietta. Inzaghi è avvisato: il pericolo numero uno è sempre lui.

Altre notizie