86
Nel prepartita di Milan-Bodo/Glimt, il dirigente rossonero Paolo Maldini è stato intervistato da DAZN e ha fatto chiarezza sulle condizioni di Ibra e non solo: "Ibra sta bene, è asintomatico. È un’assenza che pesa, inaspettata. Abbiamo problemi dietro e davanti, c’è fuori Leao che non è convocato e Rebic è squalificato, siamo in difficoltà ma abbiamo giocatori forti da mettere in campo. Non è il modo migliore per affrontare la sfida. Ibra era molto dispiaciuto, si trovava in una forma fisica straripante, speriamo riesca a debellare la malattia nel minor tempo possibile".

COLOMBO - "Ci ha pensato il mister a lui, meno si parla e meglio è, ha dimostrato di essere pronto, ha sempre giocato sotto età, ha sulle spalle il reparto, ha una forza da adulto e oggi avrà un ruolo molto importante. Qualcosa dovrà sentire, è normale, gioca nel Milan".

MERCATO - "Abbiamo le idee chiare, tutto parte dalla convinzione che la squadra sta bene, ha ritmo e spirito, tutto quello che verrà fatto sarà fatto per migliorare la squadra. Non abbiamo problemi numerici, ma tutti derivanti da infortuni. Abbiamo Duarte e Musacchio fuori oltre a Romagnoli, il problema sono gli infortuni".

ANCORA IBRA - "Mercato senza Ibra? No, Ibra tra 7 giorni sarà disponibile, abbiamo tenuto Colombo e Maldini per questo”.