61

Mihajlovic è deluso, si aspettava un Milan diverso. Ne parla a Sky dopo la sconfitta col Genoa: "L’ultima partita primo tempo bene, secondo male. Oggi primo tempo da buttare, con il Genoa che ha fatto quello che voleva, e nel secondo tempo troppi errori individuali. In dieci abbiamo reagito, abbiamo creato, ma non siamo riusciti a fare gol. Queste partite devi vincere, devi correre, devi avere cattiveria. Non basta essere più forte tecnicamente. Era la partita per fare il salto di qualità, ma non ce l’abbiamo fatta. L’espulsione? Non commento decisioni arbitrali, non l’ho mai fatto e non lo farò adesso. Diego Lopez? Non mi è piaciuto quando in due-tre situazioni ha buttato palla avanti. Per questo avevo fatto scaldare Donnarumma".

Nel prossimo turno la sfida al Napoli: "E' una squadra forte, con grandi attaccanti, la squadra peggiore che ci poteva capitare visto che subiamo sempre gol. Però magari domenica non ne prenderemo. Piazza difficile? E' difficile da tutte le parti, facciamo questo lavoro da molto tempo, sappiamo a cosa andiamo incontro. Questa sconfitta non ci voleva perché vincendo potevamo metterci in bene in classifica, analizzeremo la partita e cercare di risolvere gli errori, anche se oggi abbiamo preso gol su una punizione deviata. Abbiamo creato più di loro nonostante l'uomo in meno, ma ci è mancata cattiveria".

Poi su Balotelli: "A inizio gara si toccava l'inguine? E' una cosa che si portava da settimana scorsa. Era un piccolo fastidio, ma è riuscito a giocare. Abbiamo tre attaccanti importanti e ne giocheranno due per volta. Chi merita, gioca. Anche Balotelli a rischio turnover? Perché no...".