Commenta per primo

Non credeva più alle ambizioni della proprietà e ha lasciato la Fiorentina. Col Milan vuole costruire il futuro, ma sarà difficile accantonare i ricordi. Prima stagione in rossonero: davanti alla difesa è diventato il faro della squadra. Sette anni in viola: pochi gol, un ruolo in cerca d'autore: leader incompiuto.