60
Mr Bee torna a parlare. Lo fa con un comunicato ufficiale, nel quale conferma che il Milan è e resterà sotto la guida di Silvio Berlusconi e prende le distanze da Pablo Dana. Ecco il testo completo: "Continuo a leggere su alcuni organi di informazione italiani ricostruzioni giornalistiche e retroscena che non sono corrispondenti alla verità dei fatti. Mi si attribuiscono in maniera del tutto arbitraria intenzioni che sono invece lontane dalla mia volontà". 

MERCATO A B. - "Smentisco inoltre di aver espresso giudizi sul mercato, il settore tecnico e sportivo competono al presidente Berlusconi ed ai suoi collaboratori. Mi preme inoltre precisare che il signor Pablo Dana, intervistato oggi sui quotidiani La Repubblica e Gazzetta, non mi rappresenta, non ha alcun titolo a parlare a nome mio". 
SILENZIO STAMPA - "Mi preme ribadire quanto è già noto e cioè, come scritto nel comunicato congiunto con Fininvest, che il Milan rimane sotto il controllo del presidente Silvio Berlusconi, che resta non solo la guida del Milan ma anche la mia. L’operazione che ci ha visto protagonisti è un successo per il presidente Berlusconi e per il Milan il cui brand, grazie al mio ingresso nella società, potrà affermarsi ancora di più sul mercato asiatico. In queste otto settimane, periodo di collaborazione in esclusiva, non rilascerò alcuna intervista. Questo è il tempo del lavoro non delle parole".

SINISA FIRMA - Sinisa Mihajlovic è pronto a firmare il contratto che lo legherà al Milan per i prossimi due anni. Secondo quanto appreso da Calciomercato.com, l'allenatore attualmente si trova in Serbia e dovrebbe tornare martedì. L'ex Samp sarà il nuovo allenatore del Milan, ma la firma non c'è ancora stata. Per l'ufficialità c'è da attendere la risoluzione del contratto con Filippo Inzaghi.