15




Stefano Pioli, allenatore del Milan, parla a Sky Sport dopo il ko contro la Juventus: "Da mercoledì ci sarà la classifica fuori a Milanello, dobbiamo migliorarla. Non dobbiamo mollare, dobbiamo lavorare tanto e crescere ancora. I miglioramenti li vedo tutti i giorni, abbiamo giocato contro due ottime squadre, non siamo stati assolutamente inferiori. Dobbiamo capire che nelle partite tutti i palloni possono essere decisivi. Dobbiamo cercare di limare qualche errore di troppo". 

SUL MATCH - "Non è così facile giocare contro la Juventus, l'abbiamo interpretata bene. Avevamo una grandissima opportunità, un pareggio non ci avrebbe cambiato la classifica ma avrebbe aiutato il morale di una squadra molto giovane. Saranno altre partite dove dovremo dimostrare questa personalità e maggior qualità per tornare a vincere". 

SUI GOL - "Le partite si decidono in area di rigore, l'importante però sia creare. Non siamo in un grande momento ma i ragazzi hanno dimostrato di crederci. E' mancata la stoccata vincente. Non possiamo evitare di subire qualche tiro con la Juventus, nel gol eravamo numericamente presenti ma non ben piazzati. I punti che abbiamo fatto sono meno di quelli che ci aspettavamo e meno di quelli che meritavamo. Giochiamo alla pari con gli avversari. Difesa a tre dalla prossima? In questo momento non credo".