28
Stefano Pioli, allenatore del Milan, parla dopo la sconfitta della sua squadra sul campo del Liverpool, nella prima giornata della fase a gironi di Champions League:


"Il risultato è troppo importante e determinante, il Liverpool ha giocato una gran partita soprattutto nei primi 25 minuti. Poi l’abbiamo ribaltata, il rimpianto sono i due gol subiti nel secondo tempo, anche a causa di errori nostri. È una sfida che per intensità e qualità ci farà crescere tanto. La squadra era motivata, ci aspettavamo una partenza forte dei nostri avversari. Siamo stati troppo statici e non siamo riusciti a saltare la loro pressione. L’ambiente, la partita, la qualità dell’avversario ci hanno creato qualche difficoltà. Vado via con la consapevolezza che la squadra può crescere e che il livello della Champions è veramente alto, dovremo sforzarci ancora di più. Quella palla non dovevamo respingerla fuori area ma in fallo laterale, ma queste sono occasioni per crescere ancora. Il secondo gol subito? La cosa che dispiace è che oltre la qualità innegabile del Liverpool nelle situazioni pericolose noi sappiamo fare meglio e lavoreremo meglio. Di solito siamo molto più attenti, potevamo difendere meglio".