Avanti, a fari spenti. Il Milan continua a parlare con l'agente di Marouane Fellaini, centrocampista classe 1987 destinato a lasciare Manchester al termine della stagione. L'arrivo di José Mourinho sulla panchina dello United porterà all'addio del nazionale belga, il cui nome è stato messo sulla lista dei "non desiderati". In questo scenario sta provando ad inserirsi Galliani, che ha un ottimo rapporto con Luciano D'Onofrio, uno dei procuratori dell'ex giocatore dell'Everton.

IL PIANO - Il Milan vuole arrivare a un accordo di massima con Fellaini, per poi provare a strapparlo a prezzo di saldo, forte del fatto che non rientra nei piani dello Special One. La maglia rossonera è un'opzione che stuzzica il centrocampsita box-to-box esploso nello Standard Liegi, il problema è come sempre economico: l'ingaggio, vicino ai 4 milioni di euro netti a stagione, e il costo del cartellino, circa 15 milioni di euro, nonostante un contratto in scadenza nel 2018. La trattativa, iniziata lo scorso gennaio, prosegue. Fellaini è uno degli obiettivi estivi del Milan.