Calciomercato.com

Milan, riecco Colombo: il vice Ibra contro lo Sparta, il futuro è già deciso

Milan, riecco Colombo: il vice Ibra contro lo Sparta, il futuro è già deciso

  • Angelo Taglieri
Tutto in pochissimo tempo. Il gol con il Monza da urlo, la prima rete ufficiale, arrivata in Europa, contro il Bodo/Glimt di Hauge, il rigore sbagliato sotto la pioggia portoghese, incessante, nella notte leggendaria in riva all'Atlantico, contro il Rio Ave: gioie e dolori, sorprese e prime pressioni, alti e bassi di un giovane che si affacciava al calcio dei grandi. Lorenzo Colombo è già stato sulle montagne russe del calcio professionistico, provando emozioni contrastanti che lo fortificheranno. E ora, dopo un periodo passato ad allenarsi, raccogliendo minuti qua e là tra Crotone, Spezia, Napoli, Lille e Celtic, ecco la nuova chance da titolare nel Milan senza Ibra. 

I NUMERI - A Praga, contro lo Sparta, ci sarà spazio per il classe 2002, che guiderà l'attacco di Pioli, occupando lo spazio di Zlatan Ibrahimovic, affittato da Rebic in queste ultime uscite: davanti a Hauge, Brahim Diaz e Castillejo proverà a trovare quel gol che manca dal 24 settembre, terzo turno preliminare di Europa League. Tanto lavoro con la Prima Squadra, tanto da imparare da compagni esperti, come Ibra, l'idolo da studiare da vicino. 

IL MERCATO - Rieccolo, quindi, il classe 2002 che piace a tante squadre di Serie B. Cercato già a settembre, il Milan ha deciso di tenerlo per coltivarselo in casa e, salvo sorprese, a gennaio farà lo stesso: con la scelta di non investire in maniera importante su un vice Ibrahimovic, il giovane rossonero potrà tornare utile nel corso della stagione, crescendo comunque insieme al gruppo di Pioli, più affiatato che mai. Ripartendo da domani, per ritrovare gol, fiducia, minuti e, perché no, il primo posto del girone. Per poi vivere una stagione da vice Ibrahimovic. 

Altre notizie