116
Contrariamente alle aspettative, il Milan ha deciso di concedere a Franck Kessie una settimana di riposo dopo le fatiche olimpiche con la Costa d'Avorio e la delusione della sconfitta ai quarti di finale contro la Spagna. Il Presidente è pronto a rimettersi a disposizione di Stefano Pioli per iniziare a tutti gli effetti la preparazione in vista dell'esordio in campionato contro la Sampdoria del 23 agosto, ma il suo ritorno a Milano può coincidere anche con novità molto importanti in merito alla sua continuità in rossonero.

CLIMA FERTILEL'incontro del 29 luglio scorso tra il direttore sportivo del Milan Frederic Massara e l'agente del calciatore George Atangana, documentato in esclusiva da calciomercato.com, aveva posto le basi per un riavvicinamento tra le parti dopo mesi di incomprensioni e reso più fertile il clima in vista di un possibile prolungamento di contratto. La volontà del giocatore, ribadita proprio durante la permanenza a Tokyo, è di rimanere ancora a lungo in rossonero e spera che venga accompagnata dal riconoscimento economico del grande contributo alla causa nell'ultimo anno.
OTTIMISMO - Sul ritorno in Champions League dopo 7 anni c'è la chiara impronta di Kessie, finito non a caso sul taccuino di alcune delle migliori formazione europee. Il fondo Elliott, proprietario del Milan, ha autorizzato Maldini e Massara a migliorare la prima offerta da 4 milioni di euro - bonus compresi - e da parte del management del club di via Aldo Rossi traspare un certo ottimismo circa la possibilità di mettere sul piatto una nuova proposta che avvicini parecchio i 6 milioni di euro netti che il giocatore ivoriano. Il ritorno in campo e il futuro, questa è la settimana di Kessie.