270
Il Milan è nel pieno dei festeggiamenti per lo scudetto conquistato ieri sul campo del Sassuolo, ma molto presto sarà tempo di pensare al mercato per mantenere la vetta del campionato italiano e provare a brillare anche in Champions League, partendo dalla prima fascia. Il passaggio di proprietà non inciderà sulla composizione della squadra-mercato, che è già al lavoro per portare a casa i colpi giusti per il Milan 2022-2023. 

ORIGI MA NON SOLO - Una lunga rincorsa iniziata a marzo è arrivata al traguardo finale: il primo colpo rossonero sul mercato risponde a Divock Origi. Il ventisettenne attaccante belga lascia il Liverpool per vestire la maglia del Milan: contratto di quattro anni a circa 4 milioni di euro netti ( bonus compresi) a stagione. Ma il restyling offensivo non si fermerà solo all’ex legenda dei Reds, Paolo Maldini e Frederic Massara sono al lavoro per un grande numero 9. Darwin Nunez de Benfica il sogno proibito, Sebastian Haller una possibilità da seguire. 
DOPPIO COLPO DAL LILLE - L’accordo con il giocatore è stato trovato da tempo e mancano solo le firme con il Lille: Sven Botman è oramai a un passo dal vestire la maglia del Milan. Operazione da circa 30 milioni di euro. Molto vicino anche un altro talento del club bretone: parliamo di Renato Sanches. Pronto un contratto di quattro anni a 4 milioni di euro a stagione, ai francesi circa 20 milioni di euro più bonus. 

PRIORITÀ ESTERNO DESTRO - Oltre i tre colpi oramai conclusi che vi abbiamo raccontato prima, il Milan vuole regalare un esterno destro offensivo di qualità al tecnico Pioli. Restano ben saldi in lista le candidature di Domenico Berardi del Sassuolo e Marco Asensio del Real Madrid. Ma attenzione ai nomi a sorpresa, Maldini sta lavorando su almeno altre tre piste alternative. Per un Milan che dopo lo scudetto vuole crescere ancora.